Sala Stampa F1

Un portento delle Stock Cars sotto l’ala Redbull si afferma dall’altra parte del globo.

Shane Van Gisbergen si è laureato matematicamente il campione del Supercars Championship, la principale categoria automobilistica australiana riservata alle stock car. Il #97 della serie ha approfittato della cancellazione della race-2 di Sydney di domenica per conquistare il secondo titolo in carriera.

SVG è un pilota a tutto tondo, un neozelandese (kiwi) che ha saputo mettersi in gioco anche in altre realtà molto lontane dalla propria terra. Imporsi nel Supercars Championship non è mai facile, una delle categorie più incerte e combattute al mondo. L’alfiere di Triple Eight guarda però già al prossimo dicembre quando potrebbe confermarsi il re della Bathurst 1000, la più importante prova del Continente.

Il 32enne nativo di Auckland arriverà nella storica pista del New South Wales dopo aver realizzato proprio nel 2021 il ‘Bathurst Triple Crown, riconoscimento che spetta a colui che in carriera riesce ad imporsi nella 6h (gara nazionale vinta nel 2021 con una BMW M4 F82), la 1000km (firmata nel 2020) e la 12h (conquistata nel 2016 con McLaren). Vincere al Mt. Panorama è qualcosa di unico, una pista che non ha paragoni nel mondo del motorsport con mitico tratto tortuoso in salita ed in discesa prima del dritto che conduce alla ‘The Chase’. Solo l’ex pilota Paul Morris può vantare questi tre successi.

Van Gisbergen ha saputo affiancare l’impegno nel Supercars alle GT3, un programma che gli ha permesso nel 2016 di vincere l’attuale Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS Endurance Cup con due acuti all’attivo (Monza/Paul Ricard). Shane ha militato nel 2021 anche nel Fanatec GT World Challenge Australia powered by AWS senza mai allontanarsi dal campionato locale che ha sempre avuto la priorità. Ad esempio saltò la competizione del Nuerburgring del GT World Challenge 2016 per l’impegno precedentemente preso in Oceania. 

Sono 14 i trionfi dell’Holden #97 nelle 30 prove disputate in questo 2021, un numero che potrebbe aumentare con la competizione che si svolgerà al Mt. Panorama nel primo week-end di dicembre. L’emergenza sanitaria ha modificato i piani della categoria australiana che ha deciso di ripartire meno di un mese fa con una serie di week-end nel Sydney Motorsport Park.

Shane è senza dubbio uno dei simboli di questo motorsport lontano dai nostri confini che solo in poche occasioni riscopriamo. Van Gisbergen eredita il titolo Supercars dal connazionale Scott McLaughlin che dopo aver dominato per tre anni la serie si è gettato in una nuova sfida in IndyCar.

Luca Pellegrini

Deja un comentario