Sala Stampa F1

IL REBUS TOTO…

Un vero e proprio rompicapo.

Al di là dei record di Schumi che Lewis Hamilton è in divenire, l’argomento clou che alimenta le chiacchiere nel paddock è il futuro del Team Mercedes in F1, del suo pilota di punta Hamilton e soprattutto di Toto Wolff. Un vero rebus appunto.

Toto rimane, anzi no cede le sue quote, lascia Mercedes per andare in Aston Martin, anzi lascia la F1 per dedicarsi alla famiglia dopo aver fatto incetta di titoli nelle ultime 7 stagioni. Chiacchiere da paddock, supposizioni, ipotesi più o meno realistiche. Ma qual è la verità, cosa si cela dietro a questo continuo e non più normale, ritardo nell’annunciare il proprio futuro ?

A lanciare la bomba ci ha pensato il solito Eddie Jordan, notoriamente conosciuto per essere uno che spesso le spara grosse (come Hamilton sicuro in Ferrari !!!), ma non fu le stesso Eddie a rivelare nel 2012 che Hamilton sarebbe clamorosamente approdato in Mercedes ? Si esattamente, per cui un minimo di credito diamolo al buon Eddie che dichiara di essere certo che lo sporsor INEOS, la terza Azienda chimica al mondo, che fa capo all’Imprenditore Jim Ratcliffe, da questa stagione sponsor del Team Campione del mondo, acquisirà il pacchetto di maggioranza dello stesso.

Un’autentica bomba di mercato, smentita immediatamente da un portavoce della Daimler: “Continueremo il nostro impegno in F1 con il team che sarà una scuderia Mercedes – ha spiegato il portavoce – non abbiamo intenzione di lasciare il Circus né di cambiare il numero uno del team. Continueremo con le stesse persone attualmente in carica, ovvero Hamilton, Bottas e Wolff”.

A queste dichiarazioni si contrappongono quelle di Toto questa mattina, dopo le PL1 in quel di Sochi, ai microfoni di SkySportF1HD “ Io sono azionista del Team non soltanto Team Principal, quindi la cosa è più complessa, vado d’accordo con Ola Kallenius ( Presidente Daimler) e voglio rimanere in Mercedes……INEOS è un grande Partner commerciale e non solo, ma vediamo cosa succederà….una cosa è certa il Team rimarrà Mercedes ”.

Ricapitolando e rimanendo nel campo delle ipotesi, potrebbe significare che INEOS (c’è anche la possibilità che subentri a Petronas come main Sponsor a fine 2020) rileverà il 30% del Team, con Daimler sempre socio di maggioranza e Toto magari a ricoprire un ruolo più marginale ma non meno importante. Magari non sarà più presente ai gp o magari deciderà di dedicarsi ad altro, alla Aston Martin dell’amico Lawrence Stroll, oppure alla famiglia e al piccolo Jack di 3 anni.

Insomma un vero e proprio rebus, in cui forse neppure il diretto interessato ha ancora le idee abbastanza chiare.

Un rebus, dove, forse anche la ragione ed il cuore hanno sentimenti contrastanti.

Davide Cacciotto