Sala Stampa F1

I Test prestagionali si spostano in Bahrain? Il primo GP 2021 nella terra dei canguri rischia….di saltare.

Anno nuovo, vita vecchia…..e calendario sottosopra per la F1. E nel pieno della pandemia, nonostante si stia procedendo a tappe forzate con la vaccinazione mondiale, proprio il Mondiale 2021 rischia di cominciare laddove si è concluso il precedente, ovvvero tra la sabbia, le luci, il calore degli Emirati.

L’esordio australiano vacilla, anzi pare destinato a slittare, volendo evitare di appareccchiare il circuito di Albert Park per poi dover repentinamente sparecchiare come accaduto nel funesto avvio del 2020. E soprattutto spedire armi e bagagli, scuderie, piloti ed addetti ai lavori dall’altra parte del pianeta per nulla.

Bahrain con il classico GP o il doppio carosello notturno stile stagione scorsa le ipotesi al vaglio, ma l’incertezza regna sovrana e purtroppo temo che sino a metà di quest anno non v’è certezza alcuna. D’altronde, anche Luigino VII è ancora senza volante.

E logisticamente parlando, in queste ore sta prendendo corpo l’opzione di spostare da Barcellona a Sakhir anche la 3 giorni di test, dal 12 al 14 marzo. La situazione Covid-19 in Europa, come nel resto del mondo tra varianti ed ondate a ripetizione, è preoccupante, in Spagna ed in Catalogna si restringono le misure preventive: si chiude alnche l’impianto che ospitava il classico aperitivo prestagionale?

Alessandro Sala