Sala Stampa F1

I CAMPIONI DI DOMANI – JONNY EDGAR

E’ a Whitehaven, una cittadina di 25.500 abitanti, nella contea di Cumbria, giusto di fronte all’Isola di Man, in Inghilterra, che è nato il 13 Febbraio 2004, Jonny Edgar, ultimo talento della prolifera scuola del Motorsport inglese.

Cresciuto in una famiglia dove il motorsport e la passione per le gare è di casa, essendo gli Edgar, da generazioni, assidui competitor sui Kart.

Ce l’abbiamo nel sangue” ha dichiarato recentemente Edgar “Sono la quarta generazione della dinastia Edgar ad aver gareggiato nel Karting; in totale, 13 membri del nostro nucleo familiare ci hanno corso“. Il ragazzino, inutile dirlo, ha come idoli i suoi conterranei Hamilton, Russell e Norris, e proprio lui vorrebbe essere il prossimo “British” ad approdare in Formula 1.

Dopo innumerevoli successi sulla scena internazionale del Karting, nel 2017 arriva la svolta,  Helmut Marko lo inserisce nel RedBull Junior Team, il programma giovani della Scuderia Austriaca, un vantaggio per molti, potendo disporre, come accaduto nella stagione 2020, nel campionato ADAC F4 Championship, di risorse economiche e tecniche di ottimo livello ma che potrebbe rappresentare uno svantaggio qualora i risultati in pista non fossero quelli sperati. RedBull e soprattutto Helmut Marko non perdonano, ti danno una chance ma altrettanto facilmente, se deludi e non rispetti le aspettative, ti mettono da parte senza troppi complimenti, come fatto in passato con tanti altri giovanissimi.

Il 2021 sarà una Stagione importantissima per il giovane Edgar, dovrà cimentarsi con il Team Carlin, nel difficile e selettivo campionato FIA F3, e confrontarsi con piloti ben più esperti, competitivi e prestigiosi, di quelli affrontati finora, nelle Formule propedeutiche. Come ad esempio Dennis Hauger (pure lui aggregato al RedBull Junior Team), il promettente brasiliano Caio Collet, il danese Frederik Vesti, arruolato recentemente nell’Academy Mercedes, oppure il francese Victor Martins, anche lui già in odore di F1, così come il fratello d’arte Arthur Leclerc.

ADAC GT Masters – 13 + 14. Lauf Oschersleben 2020 – Foto: Gruppe C Photography; #17 F4 Tatuus, Van Amersfoort Racing: Jonny Edgar

Insomma, una tappa fondamentale della carriera di Edgar, dopo aver vinto il Campionato ADAC F4 Germany, battendo il rivale Statunitense Jack Crawford, altro giovanissimo pilota del RedBull Junior Team, che ritroverà come  avversario in griglia di partenza in Formula 3,  e dopo aver fatto qualche apparizione anche nella F4 Italia: qui si è misurato con la “stellina” tricolore Gabriele Minì, ottenendo anche 2 vittorie, una delle quali in condizioni difficili per via dell’ asfalto viscido, sul circuito di Vallelunga, dando un saggio delle sue qualità anche sul bagnato.

Sono entusiasta di unirmi a Carlin e di prendere parte al campionato FIA F3 in questa stagione. E’ una serie prestigiosa e sono molto grato al Dr. Helmut Marko e al RedBull Junior Team per il supporto che ha reso tutto ciò possibile, farò di tutto per ripagare la loro fiducia.” Adesso sarà la pista a dare i propri responsi, e vedremo se effettivamente Jonny Edgar potrà essere il prossimo teenager ad approdare in Formula 1.

Davide Cacciotto   

Deja un comentario